Tari, ciclabile e assunzioni sotto l’albero di Salera

CASSINO – Il 21 dicembre si firmeranno i primi contratti e, sempre lunedì prossimo, si riunirà il Consiglio comunale. Oggi il sindaco in trasferta a Roma: domani si attende l’esito del Ministero per quel che riguarda i concorsi. Per il monumento al generale Anders si continua a lavorare per collocarlo in Largo Dante: questa mattina la visita della figlia

Enzo Salera e Anna Maria Anders

Giornata decisiva quella di domani, mercoledì 16 dicembre, in merito alle assunzioni. Il Ministero si riunirà per dare o meno l’ok al Comune di Cassino di attingere dalle graduatorie per inserire subito in servizio altre 7 unità di personale oltre ai 23 posti che erano previsti originariamente. Questa mattina il sindaco è andato in trasferta a Roma e ha provato a caldeggiare la causa. Tutti i bandi sono terminati e ci sono i nomi dei vincitori, è rimasto in stand by solo quello dei vigili urbani a causa dello stop ai concorsi previsto dal Dpcm di novembre. Si attende l’ok del decreto mille proroghe per poter continuare i concorsi nel 2021: quasi certamente il Governo concederà tale possibilità.

E intanto lunedì 21 dicembre entreranno in servizio i primi neo assunti. Sempre lunedì, alle ore 10, si riunirà anche il Consiglio comunale: all’ordine del giorno oltre alle interrogazioni e alle mozioni dell’opposizione sulla corsia ciclabile anche le determinazioni per la tariffe Tari, ovvero la tassa sui rifiuti: resterà invariata rispetto allo scorso anno per le utenze domestiche mentre saranno agevolate quelle non domestiche per dare un supporto agli esercenti in questo difficile periodo di crisi economica determinata dall’emergenza Covid. Poi una serie di alienazioni e la surroga all’interno del Collegio die Revisori a seguito delle dimissioni di uno dei membri.

Per quel che riguarda la statua del generale Anders si continua a seguire l’idea originale: ovvero quella di collocarla in pieno centro, in Largo Dante, dove oggi c’è la centralina dell’Arpa Lazio. Dovrebbero essere superate le resistenze del Ministero dell’Ambiente e della Regione Lazio e nelle prossime settimane si provvederà allo spostamento della centralina in modo che a maggio ci possa essere l’inaugurazione. Di questo il sindaco ha parlato ieri anche con l’ambasciatrice polacca, nonchè figlia del generale, Anna Maria Anders.

Ha portato in omaggio a Salera un liquore della sua terra. Nella mattinata l’ambasciatrice era stata a Montecassino a deporre dei fiori sulle tombe dei genitori che riposano nel cimitero militare polacco, il padre, generale Wladyslaw Anders, e la madre Irena Renata Jaroslewicz Anders. L’ambasciatrice è apparsa in ottima forma, essendosi ben ripresa dopo la frattura al femore procuratasi accidentalmente a Montecassino alcuni mesi fa in occasione della visita del presidente della Polonia. Come si ricorderà, si fece operare nel nostro ospedale. Ci ha tenuto a ringraziare ancora per l’ottimo trattamento ricevuto. Il Sindaco ha ricambiato gli auguri suoi personali e quelli a nome della città di Cassino, cui l’ambasciatrice mostra sempre di essere molto legata.