Quando gli imprenditori sfidano la crisi è un vero… Incanto

ECONOMIA – Le storie di chi non si arrende alle restrizioni della pandemia e guarda al futuro senza paura. Andrea e Elen, proprietari del nuovo locale al centro di Cassino, si prenderanno cura anche del giardino “Peppino Impastato”. Ottima sinergia tra pubblico e privato

Saracinesche che si abbassano una dopo l’altra. Temporaneamente, nella maggior parte dei casi. Ma talvolta anche definitivamente. Ad alzare bandiera bianca, nel Territorio come in tutto il Paese, sono stati in questo 2020 soprattutto baristi e ristoratori. Loro sono state le prime “vittime” della crisi economica che si è sviluppata di pari passo a quella sanitaria. Perchè, inevitabilmente, i luoghi di aggregazione sono stati quelli che hanno dovuto subire le maggiori restrizioni. Eppure c’è chi, con una buona dose di entusiasmo e lungimiranza, guarda al futuro.

E’ il caso di Andra e Elen, due noti imprenditori di Cassino, che nei giorni scorsi hanno inaugurato il bar “Incanto” riuscendo ad ottenere anche la gestione del giardino con i giochi dei bambini intitolato a “Peppino Impastato” in piazza Labriola, mettendo a segno così un’ottima sinergia tra pubblico e privati. A tagliare il nastro inaugurale è stato infatti il sindaco Enzo Salera con l’assessore al commercio Chiara Delli Colli e il presidente del Consiglio comunale Barbara Di Rollo.

Spiega il primo cittadino: ” Un altro importante pezzo della nostra città sta finalmente cambiando. Da qualche giorno il giardino “Peppino Impastato”, di fianco al Tribunale di Cassino è opera di un bellissimo restyling. E ancora una volta grazie alla collaborazione tra pubblico e privato. Aprire un nuovo locale in questo periodo complesso che stiamo vivendo è già molto coraggioso. Ma imprenditori innamorati della propria città hanno fatto di più. Si sono presi carico di migliorare la propria città e spazi importanti come quello del giardino “Peppino Impastato”, in collaborazione con il Comune .

Piantumazione ulivi e agrifogli, vialetto in marmo, installazione del nuovo scivolo e ruota, sedute altalene, restyling altalene, luminarie, installazione fioriere e potatura, riposizionamento pali della luce, riempimento della pavimentazione esistente, movimento terra e tra qualche mese, manto erboso, e installazione staccionate e bacheca. Questi sono gli interventi che si stanno facendo e che potremo goderne ancora di più appena le restrizioni dovute al Covid ed il maltempo terminerà.

Come amministrazione abbiamo lavorato molto per fare in modo che vi fossero tutte le condizioni tecniche/burocratiche migliori per fare in modo che giovani imprenditori innamorati della propria città potessero dare un nuovo volto ad un altro pezzo centrale della nostra città. In pochi mesi tante innovazioni positive sta subendo Cassino, tante strade hanno assunto un nuovo volto diventando molto più belle e nonostante coloro che vedono tutto nero, sono tanti che si rimboccano le maniche e realizzano delle piccole gemme come questa di “Incanto” .Grazie a Andrea ed Elen e a tutti coloro che hanno lavorato per realizzare questo progetto in mesi così difficili, ma, sono sicuro che saranno seguiti da tanti altri. La bellezza è contagiosa .Una città che cambia, in meglio”.