Covid, ora sale la curva dei negativizzati. A Cassino arriva D’Alessandro

IL BOLLETTINO – In Ciociaria i guariti sono quasi il doppio dei positivi nelle ultime 24 ore. Il neo Dg della Asl di Frosinone questa mattina in visita al “Santa Scolastica” insieme al sindaco Enzo Salera, che dice: “Ho sollecitato un investimento forte, serio e continuo sul nostro ospedale”

Il Dg della Asl Pierpaola D’Alessandro e il sindaco di Cassino Enzo Salera – FOTO A . CECCON

Il direttore generale della Asl di Frosinone Pierpaola D’Alessandro insieme al neo direttore sanitario Simona Carli questa mattina hanno visitato l’ospedale “Santa Scolastica” di Cassino e hanno svolto una riunione tecnica con tutti i primari. Ad accompagnare D’Alessandro è stato il sindaco di Cassino Enzo Salera che ha ricevuto i vertici della Asl in Comune.

“Nell’incontro che ho avuto con la Direttrice Generale presso il Comune prima di raggiungere l’ospedale – dice il sindaco – ho sollecitato un investimento forte, serio e continuo sull’ospedale Santa Scolastica di Cassino che per il numero di abitanti che raccoglie, per la sua posizione di centralità fra tre regioni, per il fatto di essere al centro di strade fondamentali per la viabilità nazionale, è un nosocomio di primaria importanza e come tale va trattato.

Devo dire però che la nuova governance, già dal suo insediamento, avvenuto appena qualche giorno fa, ha mostrato un dinamismo e una visione che, unita al fine del commissariamento della Sanità e alla possibilità di assumere in campo sanitario, fa ben sperare per il futuro.Anche se è bene ricordare che il futuro prossimo, quello dei mesi che verranno sarà davvero drammatico. E per questo non posso che ringraziare, una volta di più, tutto il personale sanitario che sta facendo un lavoro encomiabile di fronte a questa difficile sfida che tutti ci troviamo a vivere”.

IL BOLLETTINO

E intanto sempre dalla Asl di Frosinone è stato da poco diramato il bollettino odierno. Nelle ultime 24 ore i positivi risultano essere 189 su 1.631 tamponi effettuati. A salire è la curva dei guariti. I negativizzati sono quasi il doppio: 362. Si registrano ancora sei morti. In riferimento ai decessi la Asl comunica che si tratta di una donna di 98 anni ed un uomo di 83 anni residenti a Roma, un donna di 72 anni residente ad Alatri, un uomo di 82 anni residente a Supino, un uomo di 74 anni residente a Ferentino ed un uomo di 77 anni residente a Castrocielo.