Soppressa la fermata del Frecciarossa, parla il sindaco Salera

CASSINO – Il primo cittadino: “L’addio all’Alta Velocità sarebbe un altro enorme danno causato da questa pandemia”

Il sindaco Enzo Salera il 14 giugno 2020 all’inaugurazione del Frecciarossa

“Nessuno ci ha informato della soppressione del treno Frecciarossa, abbiamo appreso la notizia dalla stampa. Domani mattina proverò a sentire i vertici di Trenitalia per avere delucidazioni ma è evidente che questa decisione è un’altra grave conseguenza causata dalla pandemia in corso”.

Così parla il sindaco di Cassino Enzo Salera dopo che nel pomeriggio di oggi da queste colonne abbiamo dato notizia del fatto che Trenitalia ha soppresso le fermate dei due treni Frecciarossa dell’Alta Velocità in direzione Milano e Napoli (LEGGI QUI: Ecco gli effetti del Covid: Cassino “saluta” il Frecciarossa).

“Speriamo – dice il sindaco – che si tratti solo di una sospensione temporanea e che quando si tornerà alla normalità la fermata potrà essere ristabilita: ci batteremo affinchè questo avvenga e porteremo avanti anche il progetto della Stazione dell’Alta Velocità a Cassino grazie al progetto dell’interconnessione Nord che avevamo già illustrato e che pemetterà di essere a Roma in poco più di mezzora”.