Acquista il kit per la birra artigianale al costo di 200 euro. Ma l’annuncio era falso

CRONACA – A restare vittima della truffa un 36enne di Piedimonte San Germano: i carabinieri denunciano il venditore. Gli uomini dell’Arma in azione anche a Cervaro e a Sant’Elia un 22enne di Esperia viene segnalato alla prefettura. Ecco perchè

Continua incessantemente l’attività di prevenzione effettuata dai Carabinieri della Compagnia di Cassino al fine di garantire una incisiva ed efficace azione al contrasto dei reati in genere. Questa attività ha consentito di conseguire i sottonotati risultati:

CERVARO

-i militari della locale Stazione, a conclusione di indagini, deferivano per i reati di resistenza a Pubblico Ufficiale, un 34enne, un 36enne, un 35enne, un 33enne, ed un 36enne, tutti domiciliati presso un campo nomadi di Napoli e già censiti per reati contro il patrimonio. I predetti il 4 ottobre scorso erano stati intercettati a bordo di un autovettura mentre si aggiravano in atteggiamento sospetto nei pressi di abitazioni isolate del comune di Cervaro. All’alt imposto dai Carabinieri, i soggetti acceleravano la marcia e si dileguavano in direzione di Cassino. I militari, quindi, ponevano in essere una mirata attività info-investigativa che consentiva di risalire e denunciare i 5 soggetti evidenziati.

ATINA

-I militari della locale Stazione, deferivano in stato di libertà per il reato di truffa aggravata e sostituzione di persona, un 29enne di Ceprano, già censito per i reati di minacce e ingiuria. Il predetto, operaio presso una ditta edile di Atina, si recava in più occasioni presso un negozio di utensileria di Cassino e presso un autoricambi di Isola del Liri ove, sostituendosi ad altro soggetto, prelevava materiale e attrezzature varie per un valore di 11 mila euro circa. La citata merce veniva fatturata alla ditta che aveva subappaltato i lavori alla società presso la quale lavorava il 29enne denunciato. 

-I Carabinieri della Stazione di Atina segnalavano alla Prefettura di Frosinone, per guida in stato di ebbrezza alcolica, un 66enne di Villa Latina che alla guida della propria autovettura veniva sorpreso in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di alcool, con contestuale ritiro della patente di guida. 

PIEDIMONTE SAN GERMANO

I militari della locale Stazione, a conclusione di attività di indagine, deferivano in stato di libertà un 34enne di Pastena per il reato di truffa aggravata. Il predetto, avvalendosi di un falso annuncio su una nota piattaforma informatica, aveva posto in vendita un kit per la fabbricazione della birra artigianale che veniva acquistato da un 36enne di Piedimonte San Germano. La vittima, dopo aver versato la somma di euro 200 sulla carta postepay del venditore, non riceveva il materiale in argomento. 

SANT’ELIA FIUMERAPIDO

I militari della locale Stazione segnalavano alla Prefettura di Frosinone un 22enne di Esperia per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personaleIl giovane, controllato dai militari operanti a bordo della sua autovettura, veniva trovato in possesso di due involucri di cellophane contenenti complessivamente grammi 0,87di sostanza stupefacente del tipo “hashish” che veniva sottoposta a sequestro.