Matrimoni alla Rocca Janula: la giunta delibera le tariffe

CASSINO – Agevolazioni per le coppie residenti in città e differenti prezzi per chi sceglie di celebrare le nozze nei giorni feriali, anzichè nei festivi

Un matrimonio alla Rocca Janula

La giunta comunale presieduta dal sindaco Enzo Salera ha stabilito, nella giornata di martedì 11 novembre, le tariffe definitive ed ufficiali per quel che riguarda i matrimoni all’interno della Rocca Janula. A settembre l’assessore con delega alla cultura Danilo Grossi aveva annunciato: “Un luogo magico, dove diventa realtà poter celebrare il momento più bello della propria vita. Lo avevamo detto dall’inizio del mandato quanto fosse importante rilanciare questo luogo unico, a cui tutti i cittadini di Cassino sono legati. Oltre ad aver vinto un importante bando regionale che permetterà la gestione da parte di giovani del territorio della Rocca Janula a partire dai prossimi mesi, oggi questo altro grande risultato. Un luogo che torna a vivere e coglie tutte le occasioni di valorizzazione culturale, di sviluppo turistico, di lavoro per giovani”.

Adesso, a distanza di circa due mesi da quell’annuncio, si perfeziona anche l’iter burocratico e la Rocca è pronta ad ospitare i matrimoni. Ecco, di seguito, le tariffe per chi decide di convolare a nozze nell’antica dimora.

Se entrambi, o almeno uno dei due nubendi è residente nel Comune di Cassino i costi sono:

  • 300 euro per il matrimonio celebrato nei giorni feriali
  • 500 euro per il matrimonio celebrato nei giorni festivi

Se nessuno dei due nubendi è residente nel Comune di Cassino i costi sono:

  • 450 euro per il matrimonio celebrato nei giorni feriali
  • 650 euro per il matrimonio celebrato nei giorni festivi