Covid, meno tamponi e meno casi. Ma in Ciociaria aumentano i morti

IL BOLLETTINO – Dopo giorni nei quali si sono registrati oltre 300 positivi, oggi la provincia di Frosinone frena. Ecco i numeri della Regione Lazio. L’assessore D’Amato: “Si fa presto ad andare in zona rossa”

Quasi duemila tamponi in meno rispetto alla giornata di ieri, come spesso accade nella comunicazione del lunedì che riflette i dati della domenica. Nelle ultime 24 ore nel Lazio sono stati effettuati circa 22.000 tamponi e i positivi sono 2.153. Il rapporto tra test effettuati e tamponi resta fermo al 9%. Sensibile calo in Ciociaria dove nei giorni scorsi si sono più volte superati i 300 casi e la scorsa settimana si è sfiorata quota 400.

Nella Asl di Frosinone si registrano 54 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Aumentano i morti: negli ultimi giorni le vittime di giornaliere erano sempre non più di tre. Oggi si registrano cinque decessi di 68, 69, 78, 82 e 86 anni con patologie. Nella Asl di Latina sono 162 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 74, 85 e 93 anni con patologie.