Protezione civile, al via le domande

SAN VITTORE DEL LAZIO – Lo rende noto il sindaco Nadia Bucci. C’è tempo fino al 30 novembre

Il sindaco Nadia Bucci

Il Comune di San Vittore del Lazio rende noto che che è possibile inoltrare le domande di ammissione per far parte del Gruppo Comunale di Volontariato di Protezione Civile del Comune di San Vittore del Lazio. Possono aderire al Gruppo, i cittadini residenti o domiciliati nel Comune di San Vittore del Lazio (FR) che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età e, previa assunzione di responsabilità da parte dell’esercente la potestà genitoriale, anche coloro che hanno compiuto il sedicesimo anno di età. Tali volontari non verranno comunque impegnati in attività che possano comportare rischi per la loro sicurezza e saranno comunque sempre affiancati da persone adulte. Possono essere ammessi anche soggetti appartenenti a gruppi comunali di altri comuni purché il volontario indichi in quale struttura presterà prevalentemente la propria opera in caso di emergenza.

Spiega il sindaco Nadia Bucci: “L’ammissione dell’aspirante volontario è subordinata alla presentazione di apposita istanza, rivolta al Sindaco e redatta su carta semplice.  Alla domanda dovranno essere inoltre allegati anche: certificato medico di sana e robusta costituzione fisica; due foto; fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità.

Le istanze dovranno pervenire a mano, o tramite servizio postale a mezzo raccomandata A/R, entro le ore 13:00 del 30 novembre 2020, indirizzato al Sindaco del Comune di San Vittore del Lazio, Via Santa Croce snc – San Vittore del Lazio (FR) CAP 03040. Si precisa, tuttavia – conclude il sindaco – che il suddetto termine, necessario solo per permettere la costituzione del Gruppo di Protezione Civile in tempi rapidi, non preclude affatto la possibilità di accettazione di successive ed ulteriori domande di adesione da parte dei cittadini interessati. La presentazione della domanda e la partecipazione alla presente procedura di reclutamento implica la piena accettazione delle norme del presente avviso e quelle del regolamento di costituzione, a partire dalla formazione obbligatoria”.