Il Covid non ferma Sant’Elia. Ecco i progetti di Angelosanto

TERRITORIO – Dall’inclusione sociale alle scuole, parla il sindaco

La seconda ondata dell’emergenza sanitaria ha nuovamente travolto il Paese. Anche il nostro territorio deve fare i conti con la pandemia e a combattere a mani nude in prima linea sono soprattutto i sindaci: fanno da raccordo tra le istituzioni sanitarie e i cittadini, monitorano la situazione: l’emergenza ha di fatto congelato l’attività amministrativa in piccoli e grandi comuni. Prova a non fermarsi il comune di Sant’Elia che nei giorni scorsi ha firmato il patto di sicurezza urbana con la prefettura. Ed ora annuncia altre novità

INCLUSIONE SOCIALE

“È iniziato ieri – spiega il sindaco –  il primo Progetto di Utilità Collettiva per l’impiego dei primi sei percettori di Reddito di cittadinanza, “Il tuo Comune sei TU”, promosso dal Comune di Sant’Elia (delibera di giunta n. 103 dell’11.8.2020) in collaborazione con il Consorzio dei Servizi sociali del Cassinate. I lavoratori sono assegnati a funzioni di supporto ai dipendenti comunali e svolgono mansioni riguardanti la pulizia e la manutenzione delle aree verdi, degli spazi cimiteriali e di quelli esterni delle scuole. Grazie al settore dei servizi sociali del comune per il lavoro svolto e al Consorzio che coordina la gestione del Reddito di cittadinanza.

MONITORAGGIO SULLE SCUOLE

E in merito all’emergenza Covid e al contagio nelle scuole precisa: “Ho partecipato ad un incontro con il dirigente scolastico, prof. Roberto Pellegrini, e una rappresentanza di insegnanti della scuola secondaria di primo grado. La situazione dei contagi nella nostra scuola impone attenzione ma non deve indurre a controproducenti allarmismi.

Il dirigente scolastico, di concerto con la Asl, ha finora attuato tutte le misure necessarie previste dai protocolli: le poche classi interessate sono state poste in isolamento così come gli insegnanti che hanno avuto contatti stretti con i positivi. Ad oggi, sarebbe eccessiva l’adozione di qualsiasi ulteriore provvedimento. Nell’ottica di una piena e proficua collaborazione, l’amministrazione comunale e l’istituzione scolastica monitorano quotidianamente la situazione anche sulla scorta delle comunicazioni che provengono dalla Asl.

In ogni caso, più che diligentemente il dirigente scolastico ha disposto una sanificazione straordinaria. Le sanificazioni verranno effettuate nelle ore pomeridiane con prodotti che non sono tossici e consentono ai nostri bambini e ragazzi di rientrare a scuola il mattino successivo in piena sicurezza.Comportiamoci responsabilmente, rispettiamo le regole, ciascuno nel proprio ruolo facciamo tutto il possibile per contenere il contagio nella nostra comunità”