Covid, in Ciociaria riesplodono i contagi, il Lazio torna sopra quota 2.000

IL BOLLETTINO – Dopo la tregua domenicale con i dati comunicati ieri, nelle ultime 24 ore la provincia di Frosinone torna a segnare un brusco aumento dei casi: ben 355. Minimo storico a Latina, prima provincia dove sono partite le maggiori restrizioni

Dopo la “classica” tregua domenicale che ieri ha fatto scendere il numero dei contagi sotto quota 2.000 nelle regione e sotto quota 100 in provincia di Frosinone, oggi la curva torna a rialzarsi. Nelle ultime 24 ore si registrano 2.209 casi postivi in regione Lazio, 350 in più rispetto a ieri ma con un incremento di quasi 6.000 tamponi in più: ieri erano 19.000, oggi 25.000, il rapporto tra tamponi e positivo torna dunque intorno all’8%.

Nella Asl di Latina sono 53 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi di 74, 81, 91 e 93 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 355 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare.