Jeep, furgone e slot: i ladri mettono a segno altri colpi

CRONACA – Dopo i colpi messi a segno nei giorni scorsi a San Michele, ieri un furto si è verificato a Sant’Elia Fiumerapido. Si cercano elementi nelle telecamere di sorveglianza

Le zone di San Michele, Sprumaro, Cervaro e Sant’Elia interessate dai furti in queste settimane

Dopo i furti nelle abitazioni, a Sant’Elia Fiumerapido i ladri mettono a segno altri colpi. Nella notte tra mercoledì e giovedì i ladri hanno rubato una jeep ed un furgone che si trovavano all’interno di un’officina. Dopodichè hanno messo a segno un colpo anche all’interno di un bar portando via due slot. Dopo aver svuotato le slot hanno abbandonato tutta la refurtiva è stata ritrovata nelle campagne di Cervaro, prima del cimitero in mezzo alle olive.

Sono state abbandonate sia le auto utilizzate per mettere a segno i colpi che le slot, che sono state svuotate: il bottino recuperato è di oltre 2.000 euro. I carabinieri della Compagnia di Cassino stanno intensificando i controlli nella zona: le telecamere di video sorveglianza avrebbero immortalato alcuni momenti del furto e quindi gli uomini dell’Arma sono suille loro tacce. Intanto i cittadini di Sant’Elia e delle frazioni di Cassino come ad esempio San Michele si organizzano anche con sorveglianza notturna. Ormai è diventato difficile dormire in tranquillità nel paese. In tutto il circondario il raid di furti è ormai costante: i comuni di Sant’Elia, Cervaro e le frazioni di Cassino sono ormai da settimane nel mirino dei malintenzionati.