Il progetto Ossigeno rilancia il vivaio del Parco dei Monti Aurunci di Monticelli

ESPERIA – La soddisfazione del direttore Giorgio De Marchis. Il sindaco Villani: «Come comune siamo pronti a fare la nostra parte»

Grazie al progetto Ossigeno lanciato un anno fa dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti fa il vivaio immerso nel cuore dell’area protetta degli Aurunci troverà nuova linfa. In questi giorni è iniziato il trasferimento di essenze, in prevalenza Lecci, che verrano curate e portare a piantumazione all’interno del vivaio che diventerà il punto di riferimento a livello regionale per tutti gli enti e le associazioni che riceveranno in donazione le piante destinare ai luoghi pubblici. Ma non solo piantumazione e cura delle piante.


Il vivaio del Parco a Monticelli nei prossimi mesi ospiterà anche seminari e incontri in tema di Co2 e cambiamenti climatici.
«Il Parco ha intenzione di investire sulla struttura di Monticelli risorse e personale per essere protagonisti del Progetto Ossigeno», ha dichiarato il direttore del Parco, Giorgio De Marchis. Un’iniziativa quella del Parco pienamente accolta e sostenuta dal territorio.


Il sindaco di Esperia e membro della comunità del Parco, Giuseppe Villani non ha nascosto la grande soddisfazione per il rilancio del vivaio del Parco a Monticelli, non solo per gli aspetti operativa, come la cura e la crescita delle nuove piante, ma anche per la centralità della struttura per promuovere la cultura della sostenibilità ambientale.«Siamo pronti a fare la nostra parte per creare e favore tutte le condizioni di sviluppo della struttura presente sul nostro territorio», ha dichiarato il sindaco Villani.