Nessun trasferimento, Anna Maria Anders operata a Cassino

IL FATTO – L’ambasciatrice polacca si è affidate alle cure dei medici del Santa Scolastica. Intervento riuscito, ancora qualche giorno di ricovero prima delle dimissioni. E In ospedale Arrivano già le prima visite

Anna Maria Anders e Marino Fardelli

Non si è reso necessario nessun trasferimento a Roma come inizialmente si pensava per Anna Maria Anders, l’ambasciatrice polacca che ieri, durante una visita in città, è rimasta vittima di un infortunio che gli ha provocato la rottura del femore. L’intervento si è svolto al “Santa Scolastica” in mattinata ed è perfettamente riuscito. Ora qualche giorni di risposo e convalescenza per la figlia del glorioso generale, le dimissioni avverranno probabilmente solo dopo il weekeend. E sono già tante le persone che hanno inteso fargli visita.

Tra i primi a recarsi al nosocomio è stato Marino Fardelli, che dice: «A nome mio personale e in qualità di Presidente dell’Associazione Cassino Città per la Pace mi sono recato poc’anzi a far visita all’Ambasciatrice di Polonia in Italia S.E. Anna Maria Anders operata questa mattina presso l’Ospedale Santa Scolastica di Cassino. Ho fatto omaggio a S.E di fiori, rigorosamente dei colori della Polonia, e degli auguri di buona guarigione.

Ha voluto condividere con me, alla presenza anche della Caposala del Pronto Soccorso Paola Mattia, la gentilizza e la professionalità trovata presso il nosocomio di Cassino spendendo elogi e parole molto significative per i primari, i medici, infermieri e personale ospedaliero tutto. Durante il colloquio mi ha ricordato come giusto un anno fa eravamo insieme a circa 800 persone impegnati a percorrre il sentiero di guerra della Cavendish Road e con vigore e determinazione mi ha dato appuntamento all’edizione 2021 dicendomi che sarà dei nostri. Auguriamo alla Signora Anders una veloce guarigione».