Viabilità, mercato e dehors. Ora scatta la petizione popolare

ISOLA LIRI – Raccolte 244 firme per aprire una fase di valutazione sulla sperimentazione che va avanti da circa due mesi. Il consigliere Gianni Scala: «Mi auguro che il sindaco Quadrini voglia prendere in considerazione questo documento che contiene ben 244 firme

E’ stata protocollata nella giornata odierna, all’attenzione del Sindaco e del Presidente del Consiglio Comunale, la petizione popolare che richiede all’amministrazione comunale di aprire una fase di riflessione e di valutazione riguardo agli effetti della sperimentazione che va avanti ormai da circa due mesi sulla nuova viabilità del centro cittadino, sulla collocazione del mercato settimanale e sulla nuova predisposizione dell’arredo urbano e delle occupazioni dei dehors lungo Corso Roma.

«Si tratta – spiega il consigliere comunale di Isola Liri Gianni Scala – di dieci moduli e di 244 firme che sostengono la petizione che, ai sensi del nostro Statuto comunale, abbiamo chiesto sia posta all’esame del consiglio comunale. Insieme alla petizione abbiamo anche presentato una bozza di documento da sottoporre all’approvazione del Consiglio Comunale e nel quale, partendo dalla condivisione di quelle che sono le finalità che l’amministrazione si prefigge e cioè un aumento dei parcheggi, una crescita della ricettività della città e dei locali pubblici in un’ottica di sviluppo turistico oltre che ad una necessità contingente di garantire un adeguato distanziamento in seguito alle normative anti Covid, si impegna il sindaco e la giunta comunale ad aprire una fase nella quale mettere in campo una attenta valutazione degli effetti che queste nuove disposizioni hanno prodotto e ad un attento ascolto di quelle che sono le problematiche che i cittadini evidenziano, il tutto nell’obiettivo di migliorare, ove possibile, la funzionalità delle disposizioni fin qui adottate».

Il consigliere quindi argomenta: «Il Sindaco Massimiliano Quadrini d’altronde ha sempre ribadito il carattere sperimentale delle iniziative intraprese e la piena disponibilità ad accogliere proposte e suggerimenti migliorativi. Mi auguro quindi che intenda prendere atto di questo documento sottoscritto da 244 cittadini di Isola del Liri e che voglia, con un impegno politico forte di tutto il consiglio comunale, dare concretamente ascolto ai malesseri ed alle proposte dei singoli cittadini, delle associazioni civiche, delle categorie professionali, dei gruppi politici, dei singoli consiglieri comunali, di tutta la città insomma, al fine di arrivare ad una definizione complessiva della viabilità e dell’assetto del nostro centro cittadino che sia più funzionale possibile alle esigenze di tutti e per tutti e dodici i mesi dell’anno».